Archivio per marzo, 2008

In pratica la storia delle guerre, dalla seconda guerra mondiale in poi , vista attraverso scontri fra i cibi esemplari delle nazioni coinvolte. Devo ammettere che non le ho riconosciute tutte, voi ci riuscite?

Il tutto è animato megabene e facendo il paio con “a history of evil” è un ottimo esempio di nuovi formati con qualcosa dentro e allo stesso tempo molto attraenti per la rete. Piacevole da vedere, simpatico da mostrare agli amici, di ottima fattura e stimolante dal punto di vista intellettuale (si conoscono cibi diversi — e magari la prossima volta che passi davanti a un ristorante libanese ci entri — e si ri-scoprono guerre dimenticate): un ottima speranza per il futuro dei contenuti su internet.

[via ExperienceCurve]

jan chipchase

Quest’uomo è JON CHIPCHASE. Chi è? Lui si descrive così:

I conduct exploratory human behavioural field research at Nokia Research Center splitting my time between running user studies and developing new applications, services and products that, if I do my job right, you’ll be using 3 to 15 years from now.

In pratica è un antropologo, che cerca di capire come e perchè la gente si comporta come si comporta, sopratutto per quello che riguarda le nuove tecnologie (alla fine viene finanziato da un gigante dell’elettronica come la nokia). Il suo ufficio e “là fuori”, la sua metodologia è acquistare una bici e girare per le città con un traduttore finchè non trova qualcosa che lo colpisce; a questo punto si ferma, iniziare a parlare con le persone, e se è il caso documenta la cosa.

Il suo blog è pieno di spunti interessanti.

Le sue presentazioni sono sempre pulite ed emozionanti (tipografia grande e ottime immagini).

Per vederlo all’opera: video della presentazione al TED 2007 “Our cell phones, ourselves” dove riassume elegantemente i suoi ultimi anni di ricerca.

Ebbene sì: gli antropologhi non si occupano solo di riti funerari nei sistemi di parentela matrilineari del tibet nord-occidentale, ma possono lavorare anche nelle strade delle nostre città, occupandosi di cosa facciamo col nostro cellulare. Forse dovremmo avvertirli.




  • chi sono

    stiamo qui a guardare chi è chi ma non sappiamo chi siamo noi. io non lo so.


  • categories

  • links i've just saved